Letti sovrapposti

Letti sovrapposti: ecco perché sono la soluzione che cerchi.

I letti sovrapposti sono la soluzione che fa al caso tuo se cerchi una struttura salva spazio per la tua cameretta non molto grande e vorresti due letti comodi, ma soprattutto pratici da aprire la sera e da rifare la mattina. Si tratta di letti posti esattamente uno sull’altro che da chiusi occupano praticamente lo spazio di un unico letto. Basterà tirare il letto di sotto verso l’esterno con un gesto veloce, ma sopratutto non faticoso, per essere pronti per la notte. Il secondo letto viene fuori semplicemente e le ruote sono unidirezionali (ovvero permettono solo il movimento avanti e indietro) ed autobloccanti (con il peso del corpo la ruota si blocca).

Secondo figlio in arrivo? Dividi in due la cameretta

Arriva un fratellino o una sorellina in casa e per quanto si cerchi di preparare il bambino più grande al lieto evento, le cose non vanno esattamente come si vorrebbe. Il primogenito non perde occasione di alzare la voce e fare i capricci proprio quando il nuovo arrivato riposa. E’ normale gelosia che va compresa e mai criticata. Soprattutto, bisogna aiutare il bambino a vivere il suo nuovo sentimento come qualcosa di naturale, da utilizzare per la sua crescita personale.

Una cameretta per due fratelli: quando la soluzione salvaspazio è una boiserie

Una boiserie è un rivestimento di legno per pareti che può assumere diverse funzioni, sia come protezione del muro sia come elemento caratterizzante dell’arredamento. Se usata come base su cui far scorrere i diversi elementi, sarà possibile dare a ciascuno il proprio spazio, dividere la zona studio dalla zona notte e creare un ambiente funzionale e pratico. Una cameretta per due fratelli non sarà più un problema!

Come recuperare spazio con i letti a soppalco

Le soluzioni di arredo salvaspazio sono ormai indispensabili nelle nostre case. Per recuperare spazio nella cameretta dei ragazzi oltre alle strutture a ponte e ai letti a castello si possono usare scrittoi a scomparsa, cassetti contenitori o armadi con ante scorrevoli (a proposito, hai dato un’occhiata al nostro catalogo?)

Come scegliere i colori per la cameretta

Scegliere i colori per la cameretta dei bambini non è un’operazione da sottovalutare. Non tutti sanno, infatti, che in loro la percezione dei colori è molto sviluppata: ecco perché l’ideale sarebbe pensare a tinte diverse a seconda dell’età.

Figli di sesso opposto: come arredare la cameretta?

Di certo non è semplice crescere due figli di sesso opposto, né tanto meno lo è per loro condividere gli spazi. Per risolvere l’annosa questione dei colori e delle decorazioni da scegliere, è necessario considerare sia le dimensioni della stanza e i suoi punti luce, sia la differenza d’età tra i bambini e il loro carattere. Senza dubbio la prima regola da seguire è la divisione degli ambienti, tenendo conto del fatto che ogni bambino avrà bisogno di un suo spazio personale dove non solo dormire, ma anche crescere e giocare. Quindi la regola fondamentale è: letti separati. Se possibile, sarebbe meglio distinguere anche le zone studio e i luoghi in cui si ripongono i giocattoli.

Idee per camerette salvaspazio per bambini e ragazzi.

Non sempre lo spazio da arredare è lineare e permette ampie composizioni, ma le camerette salvaspazio sono progettate proprio per sfruttare al meglio ogni centimetro disponibile. Anche se piccolo, è possibile rendere quello spazio adatto affinché i piccoli non solo ci dormano, ma soprattutto giochino e studino.

Tempo di Natale… anche nella cameretta!

E’ tempo di Natale, di coccole al calduccio, di candele e cioccolate calde. I più piccoli adorano questa atmosfera! Decorare l’albero con le canzoni natalizie in sottofondo, non c’è niente di più bello e magico…perché non riprodurre tutto questo anche nella cameretta dei bambini? La cameretta è il luogo magico dove i sogni prendono forma… trasformiamo quindi questa stanza in un piccolo villaggio natalizio tutto per i nostri bambini!

Come arredare una cameretta in stile Montessori

Per arredare una cameretta in stile Montessori occorre tenere presente da subito che il concetto chiave è “a misura di bambino”.

Che siano ergonomici, in materiali naturali, che crescono e si allungano insieme ai bambini purché siano mobili pensati per loro. Si parte, infatti, dalla teoria che anche l’arredamento aiuta i bambini a crescere in modo sano e corretto. La cameretta è pensata come un luogo sicuro e piacevole, non solo per dormire, ma soprattutto per imparare l’autonomia e dare sfogo alla propria creatività. Per creare questo piccolo luogo speciale bastano pochi semplici mobili, che la fantasia e creatività del bambino sapranno sfruttare al meglio.