Contattaci su Whatsapp

Il servizio WhatsApp è attivo dalle ore 09:30 alle 18:30.

Seleziona la sede da contattare, aggiungila alla tua rubrica e scrivici su WhatsApp. Sarai ricontattato al più presto.



Inizia a chattare 3274667768
23
Gen
2017

Secondo figlio in arrivo? Dividi in due la cameretta

 

E’ in arrivo un secondo figlio? Come dividere in due la cameretta.

Arriva un fratellino o una sorellina in casa e per quanto si cerchi di preparare il bambino più grande al lieto evento, le cose non vanno esattamente come si vorrebbe. Il primogenito non perde occasione di alzare la voce e fare i capricci proprio quando il nuovo arrivato riposa. E’ normale gelosia che va compresa e mai criticata. Soprattutto, bisogna aiutare il bambino a vivere il suo nuovo sentimento come qualcosa di naturale, da utilizzare per la sua crescita personale.

D’altra parte, come dar torto a chi per mesi o per anni ha avuto non solo la mamma ed il papà in esclusiva bensì l’intera famiglia oltre che la casa. Ecco perché occorre valutare che quando la famiglia si allarga, lo spazio diminuisce. Per evitare che il figlio maggiore si senta anche “spodestato” dalla sua cameretta, ti proponiamo una soluzione trasformabile e funzionale per dare spazio a entrambi i figli di età diverse.

Per evitare costose opere murarie, la nostra proposta è quella di inserire una libreria a giorno o con ante in vetro che permetta il passaggio della luce: installata a metà della stanza, servirà da divisorio creando a ciascuno il suo spazio. Per il primogenito, una stanza ‘da grande’ con armadio a ponte, letto e scrivania; per il nuovo arrivato, lettino e zona gioco, che all’occorrenza si trasformerà in una zona studio. Le nostre camerette sono pensate per crescere insieme ai tuoi figli: con pochi ritocchi e qualche aggiunta avrai sempre una stanza adatta alle loro esigenze.

  arriva-un-secondo-bebe-dividi-in-due-la-cameretta

Se invece non volete creare separazioni, il nostro consiglio è di scegliere una struttura a L, che in qualche modo sostituisce e rende più moderno il letto a castello. Questa soluzione crea due spazi di riposo differenti e rende i bambini più indipendenti nella scelta dei momenti di relax o nella gestione della luce (per esempio uno legge, mentre l’altro dorme già), ma anche nell’accesso: chi dorme al piano superiore non deve più usare la pericolosa scaletta ma dei comodi gradoni che sono allo stesso tempo anche utili contenitori. Inoltre, potendo utilizzare due pareti si può continuare la composizione inserendo un armadio angolare.

 

 

Ti è piaciuta questa idea? Aspettiamo i tuoi commenti. Seguici anche sulla pagina Facebook.