Contattaci su Whatsapp

Il servizio WhatsApp è attivo dalle ore 09:30 alle 18:30.

Seleziona la sede da contattare, aggiungila alla tua rubrica e scrivici su WhatsApp. Sarai ricontattato al più presto.



Inizia a chattare 3274667768
04
Dic
2016

Camerette salvaspazio per bambini e ragazzi

 

Idee per camerette salvaspazio per bambini e ragazzi.

Non sempre lo spazio da arredare è lineare e permette ampie composizioni, ma le camerette salvaspazio sono progettate proprio per sfruttare al meglio ogni centimetro disponibile. Anche se piccolo, è possibile rendere quello spazio adatto affinché i piccoli non solo ci dormano, ma soprattutto giochino e studino.

Grazie al nostro servizio di progettazione avrete soluzioni su misura in grado di rispondere al meglio alle vostre esigenze. Sviluppando soluzioni intelligenti bastano anche pochi metri per trovare la giusta collocazione a uno o più letti, armadi a ponte, librerie e zone studio.

Spazi piccoli? Una sola parete da utilizzare? Una mansarda da trasformare in cameretta? Nessun problema.

 

Ecco 3 tipologie di soluzioni salvaspazio che apprezzerai.

    1. Letto contenitore.
      E’ la soluzione ideale per le mansarde in cui inserire alti armadi è impossibile. Posizionando il letto a ridosso di una parete o al centro della stanza, avrete intorno spazio sufficiente per i giochi del bambino e contemporanemente un ampio contenitore (grande quanto la superficie stessa del letto) per riporre biancheria, abiti (magari quelli del cambio di stagione) e perché no una mini libreria.

 

 

  • Ponte lineare.
    E’ la più “antica” soluzione salvaspazio, ma ancora oggi una delle migliori per occupare il minimo spazio in pianta ovvero rispetto alla superficie del pavimento. Il vantaggio di questa struttura è che è posizionata tutta su una sola parete perciò l’ingombro è minimo (misura minima della parete 206 cm). Contrariamente a quanto si pensi, è possibile inserire fino a tre letti (sfruttando anche il vano contenitore del letto inferiore per posizionare un terzo letto estraibile). Alcune strutture prevedono anche scrittoi estraibili e qualche cassetto: et voilà la zona studio.
    Spazio permettendo, se occorrono due letti il nostro consiglio è di scegliere una struttura a L, che in qualche modo sostituisce e rende più moderno il letto a castello. Questa soluzione crea due spazi di riposo differenti e rende i bambini più indipendenti nella scelta dei momenti di relax o nella gestione della luce (per esempio uno legge, mentre l’altro dorme già), ma anche nell’accesso: chi dorme al piano superiore non deve più usare la pericolosa scaletta ma dei comodi gradoni che sono allo stesso tempo anche utili contenitori. Inoltre, potendo utilizzare due pareti si può continuare la composizione inserendo un armadio angolare.

 

 

 

  • Letto a ribalta.
    Inizialmente concepito come “letto per gli ospiti”, è il letto che in assoluto crea più spazio, perché sparisce completamente durante il giorno. Librerie, mensole e scrittoi si trasformano di volta in volta in mobili giorno o versione notte con notevoli vantaggi rispetto alle soluzioni standard tradizionali. Oggi questa pratica e funzionale struttura è adottata sempre più spesso per lasciare spazio di gioco ai bambini. Non è raro infatti trovare ampie camere in cui volutamente i letti si nascondono.

 

 

 

Hai trovato utili i nostri consigli? Aspettiamo i tuoi commenti. Seguici anche sulla pagina Facebook.