Contattaci su Whatsapp

Inizia a chattare 3274667768
16
Giu
2017

Mantenere pulita la cameretta

Come mantenere pulita la cameretta.

Un modo molto semplice per facilitare l’ordine e la pulizia della cameretta è quello di pensare tutti gli spazi a misura di bambino. Se ogni oggetto ha un luogo prestabilito dove stare sarà molto più semplice riordinare e tenere pulito. Questo aspetto risulta fondamentale anche per la sicurezza perché altrimenti c’è sempre il rischio per il bambino o per qualche altro membro della famiglia di inciampare sui giocattoli lasciati in giro per la stanza.
Nella cameretta, è preferibile che anche l’arredamento sia a misura di bambino per evitare che provi ad arrampicarsi. Ad esempio, sarà sufficiente mettere dei piccoli ganci appendiabiti alla sua altezza per permettergli di appendere facilmente vestiti, cartelle o zainetti appena arrivato in camera.

Per mantenere pulita la cameretta è importante passare l’aspirapolvere molto spesso ed anche qui la presenza di contenitori dove riporre i giocattoli aiuterà, permettendo di avere un pavimento sempre libero.
Ricorda anche l’aereazione giornaliera della stanza che eviterà la fastidiosa aria viziata nella cameretta. Per spolverare e pulire i mobili, ricorda di non utilizzare mai sostanze chimiche forti. Per non avere problemi con l’arredamento scelto, bisogna prestare attenzione già in fase d’acquisto e, qualora si scelgano dei tappeti, meglio optare per materiali come il cotone o il tessuto sintetico facilmente lavabili in lavatrice. Le lenzuola e i cuscini per il letto del tuo bambino devono essere di fibre naturali e sicure, ricordandoti di lavarle ogni settimana ad una temperatura di 60° per eliminare completamente la presenza di eventuali acari. Un buon sonno passa anche dalla manutenzione del materasso. Partite dall’operazione più facile: appena alzati buttate indietro coperte e lenzuola e spostate i cuscini per far prendere aria al materasso, lasciando la finestra aperta almeno 10 minuti.

Amici inseparabili dei bambini piccoli, i peluches sono purtroppo anche ricettacolo di acari e polvere e potenzialmente portatori di allergie o irritazioni alla pelle del bambino. Fondamentale, dunque, effettuare la pulizia nel modo corretto. Se il pupazzo è privo di parti elettroniche si può procedere con il lavaggio a mano, altrimenti sarà necessario lasciarli spesso all’aperto.

Cosa ne pensi dei nostri consigli? Segui anche la nostra pagina Facebook.